Villacidro TurismoVillacidro Turismo

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

Arte dell'intreccio

Artigiano a lavoro

 

La Sardegna, con la sua vegetazione ricca di arbusti è sempre stata il luogo ideale per il confezionamento dei cesti. Le materie prime adoperate sono varie; nel territorio di Villacidro ritroviamo giunco, canne, salice e olivastro, mentre è diffuso in tutta l’isola il cesto in vimini ricavato dal salice, dall’olivastro, dal lentischio e dalla canna.

I cestini tipici erano di due tipi, quelli fabbricati dagli uomini, rustici e da lavoro, utilizzati per attività di raccolta e pesca, e quelli fabbricati dalle donne, utilizzati in ambito domestico. Questi ultimi erano più curati nei particolari, venivano arricchiti con decorazioni che rallegravano l’ambiente domestico e tutt’oggi, perduta la loro funzione originaria, hanno acquisito una finalità decorativa. Un tempo utilizzati per lo più per la panificazione e la conservazione dei cibi, raggiungevano anche misure notevoli, come ad esempio sa crobi, cesto molto grande usato per la farina, la pasta e il pane.

Questa attività impegnava tutta la comunità, sia per la raccolta delle materie prime che per la produzione artigianale. Ogni donna, al momento delle nozze, portava in corredo una batteria di cesti, detta su strexiu de fenu che comprendeva 3 panieri e 3 crobis (corbule), tutti di forma tronco-conica rovesciata.

Ancora oggi, a Villacidro, alcuni artigiani/hobbisti conservano la tradizionale arte e continuano a dar vita ad oggetti di straordinaria fattura, utilizzando solo prodotti naturali che raccolgono nelle campagne e che preparano con cura come da tradizione.
 

Risorse correlate

Prodotti artigianali in vimini
 
Giochi antichi
 
Cesto
 
Cesti
 
Cesti
 
Home | Contatti | Mappa | Credits | Copyright Comune di Villacidro | Tutti i diritti riservati

Vai su