Villacidro TurismoVillacidro Turismo

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito



Sezioni del sito:

Vai su


Contenuti

Liquori

Liquore Murgia

 

Villacidro vanta antiche tradizioni sulla produzione di distillati e liquori, come attestano numerosi documenti d’archivio. Era particolarmente diffusa la produzione dell’acquavite chiamata in sardo fil'e ferru, (fil di ferro), per la pratica, in tempi di proibizionismo, di nasconderla nei campi coltivati lasciando come segnale un filo di ferro fuori dal terreno.

Tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, si è sviluppata, infatti, l’industria dell’acquavite che in tempi passati veniva prodotta direttamente in casa andando contro la legge che ne vietava la produzione domestica.

Anche Giuseppe Dessì in Paese d'Ombre si sofferma a descrivere la produzione di "filu 'e ferru" a Villacidro; racconta che da tempo immemorabile la gente di Norbio distillava la terribile acquavite con mezzi artigianali e che in nessuna casa mancava il rudimentale alambicco di rame.

Finita l’epoca delle distillerie clandestine, la tradizione prosegue con la Fabbrica dei liquori Murgia. che ha diffuso il nome della cittadina in tutta Italia e in parte dell’Europa con il suo più noto liquore il Villacidro Murgia. Un elisir semidolce aromatizzato allo zafferano che, realizzato dal 1889 presso la distilleria del chimico farmacista Gennaro Murgia, ha per molti decenni svolto il ruolo di principe delle vetrine di tutti i bar, e delle credenze di tutte le case dove non mancava mai, sia da offrire agli ospiti, ma anche da utilizzare per aromatizzare e profumare i dolci tradizionali.

Non mancano oggi, piccole aziende che con tecnica artigianale producono liquori profumati e delicati come il Mirto e il Limonello, tutti confezionati con materie prime locali.

 


 

Risorse correlate

Liquori prodotti a Villacidro
 
Liquori prodotti a Villacidro
 
Home | Contatti | Mappa | Credits | Copyright Comune di Villacidro | Tutti i diritti riservati

Vai su